L’uso della Bava di Lumaca risale ai tempi dell’antica Grecia, infatti esistono dei trattati di medicina in cui Ippocrate la consigliava come efficace antinfiammatorio e cicatrizzante per la pelle. Il vero boom avvenne però intorno agli anni ’80 quando, in Cile, la famiglia Bascunan, famosa per il suo allevamento di lumache destinate al mercato gastronomi- co francese, si rese conto che, coloro che maneggiavano questi animali, avevano una pelle soffice, rivelazione che suscitò l’interesse di studiosi e di ricercatori che ne hanno analizzato e verificato gli effetti tanto da definirla un ingrediente attivo prezioso.